Dinamometri per l'ottimizzazione dei processi di taglio nella ricerca e nello sviluppo di lavorazioni meccaniche

Misurazione della forza di taglio con dinamometri

Le misurazioni della forza di taglio sono determinanti sia per sviluppare nuovi processi che per migliorare quelli esistenti: dalla ricerca allo sviluppo della lavorazione, forniscono dati cruciali per adattare perfettamente le apparecchiature al taglio. I dati forniscono informazioni sull'influenza dell'utensile sulla forza e sul processo stesso.

È qui che entrano in gioco i dinamometri fissi e rotanti di Kistler: i sensori piezoelettrici misurano le forze durante il processo di lavorazione con elevata precisione. Sulla base dei dati acquisiti dai dinamometri, gli operatori possono valutare e scegliere gli utensili, i dispositivi di serraggio, i lubrificanti di raffreddamento e i materiali ottimali per i loro processi di taglio. In questo modo, i dati contribuiranno a migliorare la qualità e l'economicità degli utensili, oltre a prolungarne la durata.

Inoltre, i dinamometri Kistler consentono agli operatori di esaminare e ottimizzare le materie prime: infatti, forniscono informazioni sulle caratteristiche dei materiali, che a loro volta consentono di valutarli in relazione ai processi di taglio. I dati possono anche aiutare a verificare le singole simulazioni e i modelli di processo o essere utilizzati per stabilire caratteristiche uniche dei prodotti.

Approfittate della tecnologia piezoelettrica di misurazione della forza di taglio e continuate a migliorare i vostri processi

I dinamometri Kistler consentono di misurare con precisione le forze di taglio: qui un diagramma polare di un'applicazione di fresatura.

Misurazioni estese dei singoli impegni dei taglienti

La tecnologia di misura piezoelettrica della forza di taglio può risolvere i singoli impegni dei taglienti. I sensori misurano le forze con elevata precisione, anche nei processi altamente dinamici e alla massima velocità.

Sviluppo e valutazione degli strumenti

Kistler fornisce tecnologie di misura per lo sviluppo e la valutazione degli utensili.

I dati acquisiti dai sensori piezoelettrici possono essere utilizzati per ottimizzare gli utensili e i dispositivi di serraggio, per valutare i lubrificanti di raffreddamento e stabilire la facilità di lavorazione del materiale. Questi dati, inoltre, sono utili per adattare i processi e gli strumenti in uso e aumentarne al massimo la durata. Con l'aiuto dei dinamometri, gli operatori possono analizzare le situazioni di taglio sfavorevoli, identificare le influenze nel processo dovute ai diversi lotti di materiale e scoprire il potenziale inutilizzato nella produttività degli utensili.

Analisi delle forze di taglio e ottimizzazione del processo

Durante la formazione del truciolo, ad esempio durante un'operazione di tornitura, si verificano forze di taglio elevate, così come forze e calore elevati.

Inoltre, i dinamometri aiutano ad analizzare i processi di taglio attraverso una risoluzione mirata dei problemi: misurano le forze di taglio al lavoro con elevata precisione e le registrano con una risoluzione della forza relativa a ogni singolo tagliente. Partendo dai dati generati, gli operatori possono adattare i processi di taglio e ottimizzarli per ottenere la massima efficienza e resa.

Measurement with rotating cutting force dynamometer (RCD) from Kistler

Misurazioni della forza di taglio ad alta risoluzione, fino a 600 innesti al secondo, direttamente sull'utensile, per lo sviluppo dell'utensile e l'ottimizzazione del processo di taglio. I portautensili e gli adattatori del mandrino possono essere cambiati in qualsiasi momento per garantire la massima flessibilità.

Avete bisogno di una consulenza?

I nostri esperti sono a portata di clic.